Neonato muore a causa del freddo

Un bimbo rom di due mesi è morto ieri all’alba in una baracca sulle sponde del fiume Tevere, all’altezza di piazzale della Radio, nel quartiere Marconi. Il bimbo potrebbe essere morto a causa delle basse temperature registrate nella notte. Ad avvertire il 118 è stata la mamma del bambino, preoccupata che il piccolo non respirava più. Il medico legale non ha riscontrato segni di violenza sul corpo del bimbo e questo fa ritenere plausibile l’ipotesi di una morte naturale o di un decesso causato dal freddo e dalle precarie condizioni di vita della comunità accampata in alloggi di fortuna in riva al Tevere.