IL NEOSEGRETARIO

Nel primo discorso da segretario nazionale della Lega lombarda, Matteo Salvini ha lanciato una stilettata al governatore Roberto Formigoni: «Lasci l’incarico da commissario generale di Expo, la Regione ha bisogno di un impegno 24 ore su 24» e «magari eviti vacanze in luoghi esotici, i laghi lombardi sono più belli. Invece di andare ai Caraibi, vada sul Lago di Como e ci risparmi qualche figura di palta». Un riferimento implicito alle polemiche sulle vacanze del governatore con Pieluigi Daccò, in carcere per l’inchiesta sulla Fondazione Maugeri. Sulla mozione di sfiducia presentata dal centrosinistra contro il governatore, Salvini ha evitato di anticipare le indicazioni di voto: «Parlerò con i consiglieri e si guarderà cosa abbiamo portato a casa e cosa vogliamo nell’interesse dei lombardi». Replica il capogruppo Pdl in Regione Paolo Valentini: «Abbiamo seguito con attenzione e rispetto il Congresso e rivolgiamo auguri di buon lavoro a Salvini. Ma gli chiediamo anche: vuoi consegnare Expo a Pisapia e alla sinistra? Vuoi che fallisca?».