Il neroazzurro stermina le mosche tze-tze

da Milano

Il neroazzurro fa male: alla mosca tze-tze. La scoperta è avvenuta quasi per caso, ma si è scoperto che gli insetti responsabili della micidiale malattia del sonno restano ipnotizzati davanti ai colori calcistici dell’Inter e dell’Atalanta. Lo strano fenomeno è stato confermato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’esperimento ha funzionato in Congo, dove le due società hanno finanziato un progetto anti mosca tze-tze, realizzando 213 trappole simili a bandiere dell’Inter o dell’Atalanta in grado di mettere fuori combattimento 50 insetti al giorno e salvando così molte vite. «Poco più di un anno fa - spiega Susanna Wermelinger, dirigente dell’Inter - ci è arrivata una proposta dell’organizzazione umanitaria Peacelink che ci ha messo in contatto con Chiara Castellani, medico che ha dedicato la sua vita al Congo. Devo confessare che all’inizio pensavamo a uno scherzo».