«Nessun coinvolgimento con le vicende della Roma»

Capitalia «smentisce qualunque coinvolgimento nelle suddette vicende e ribadisce che non ha e non ha avuto alcun impegno né ruolo nella gestione del gruppo Italpetroli al quale fa capo la As Roma». Lo scrive il gruppo bancario in una nota diffusa dopo le notizie «riportate in questi giorni da alcuni organi di stampa su un supposto ruolo avuto da Capitalia» in vicende relative al club giallorosso ed emerse nella vicenda delle intercettazioni telefoniche del mondo del calcio.
«Tale scelta - spiega la nota - è coerente con la natura della partecipazione di minoranza detenuta nella Compagnia Italpetroli, assunta unicamente nell'ambito di un piano di ristrutturazione volto alla salvaguardia del gruppo Italpetroli e, quindi, anche della As Roma ed alla tutela delle ragioni del ceto creditorio. I dettagli del piano sono stati comunicati al mercato il 31 marzo 2004». In linea con la natura finanziaria dell'investimento «Capitalia ha deliberatamente deciso di non avere alcun ruolo nei consigli d'amministrazione delle società del gruppo Italpetroli né alcuna facoltà in grado di influenzare le scelte strategiche, manageriali o finanziarie inerenti la conduzione e la gestione della Compagnia Italpetroli e delle sue partecipate, inclusa la As Roma».