«Nessuna congiura Pisapia ascolti la città e risolva i problemi»

Senatore Mario Mantovani, Giuliano Pisapia sta per arrivare al suo terzo mese da sindaco di Milano.
«Va in controtendenza. Tutti tagliano le spese cercando di non toccare le tasse e lui, invece, fa il contrario. E le aumenta».
Dice che ha trovato un buco di bilancio e che dal governo diminuiscono i trasferimenti.
«Introducendo per la prima volta a Milano l’addizionale Irpef, ha stangato le famiglie e aumentando il biglietto dell’Atm ha colpito studenti e lavoratori. Io in tram di primari o di avvocati mica ne vedo tanti, vedo tanta povera gente».
Si parla di Ecopass.
«La Moratti si era preso l’impegno a eliminarlo per tutti i milanesi e a colpire solo auto inquinanti, Pisapia vuole estenderlo a tutti».
Teme che i fondi del governo non arrivino e a sinistra cresce il partito degli Expo-scettici.
«Ha accettato il ruolo di commissario, si è assunto una responsabilità e ora assolva gli impegni. Se non è pronto ad accogliere la sfida e a vincerla, lasci ad altri. Il governo va avanti».
Nell’intervista all’Unità ha detto che “i poteri forti tramano nell’ombra” contro di lui.
«Mi pare che i poteri forti l’abbiano sostenuto. Grandi giornali e potentati economici. Fare il sindaco vuol dire assumersi responsabilità. Ascolti la città e risolva i problemi, cosa c’entrano i poteri forti?». (...)