«Nessuna crisi di spettatori, la nostra è fede»

A Torino Juventus-Bruges (Champions League)= 6.000 spettatori. In contemporanea, a Genova Genoa-Spezia (posticipo C1)= 26.000 spettatori = il quadruplo e mezzo! No comment! I «soloni» di Figc, Lega, mass media, politici, sociologi ecc. che si stanno «arrovellando» intorno alle cause dell’indubitabile crisi del calcio italiano che svuota gli stadi, avranno, finalmente, capito dove sta la passione vera e genuina della gente, che processi sommari, gogne mediatiche, sentenze pre-confezionate, bi-retrocessioni, penalizzzaioni, ecc. non riusciranno mai a spegnere mai e dove il bizniz senza aggettivi, se non l’assenza di valori morali e la sola presenza di gelidi fattori economici?
Meditate, gente, meditateGiovanni Villani