«Nessuna trasparenza sugli atti esecutivi delle Asl»

«Sono passati 3 mesi e mezzo dall’approvazione della finanziaria regionale che stabilisce l’obbligo per le aziende sanitarie di pubblicare sul portale della regione Lazio tutti gli atti esecutivi adottati in materia di acquisizione di personale e di beni e servizi nonché gli atti che instaurano rapporti in regime di convenzione, ma fino adesso nessun atto è stato trasmesso. Dov’è la trasparenza tanto invocata dalla giunta Marrazzo e in particolare dall’assessore al Bilancio Nieri?» Questo è quanto dichiara il consigliere regionale dell’Udc e componente della commissione sanità Massimiliano Maselli. «Considerando l’importanza che l’intero consiglio regionale durante il dibattito sulla finanziaria aveva dato alla questione della pubblicità degli atti - prosegue Maselli - del servizio sanitario regionale, sia per motivi di trasparenza che di controllo dell’operato dei direttori generali, il fatto che ad oggi nessuna azienda sanitaria abbia mai provveduto a trasmettere alcun atto è un fatto gravissimo e inquietante.
È inaccettabile che i direttori generali non ottemperino ad un preciso atto normativo, dimostrando superficialità e poco rispetto delle norme, mentre nessuna responsabilità può essere attribuita alla società di informatica Lait, che adempiendo all’art 18 della finanziaria regionale ha subito provveduto a modificare il portale della regione Lazio per renderlo idoneo a ricevere gli atti».