Nesta, il mondiale è a rischio

Duisburg. Ancora qualche ora e si capirà il futuro di Alessandro Nesta al Mondiale. Gli accertamenti clinici ai quali il difensore milanista è stato sottoposto non hanno chiarito la gravità dell’infortunio agli adduttori della coscia destra. Servirà dunque un’ecografia (in programma stamane) per capirne l’entità, ma è stato appurato che si tratta di una recidività di un vecchio malanno, quello già accusato durante l’ultima amichevole pre-mondiale contro l’Ucraina. Sale l’allarme nello staff sanitario azzurro e ieri il professor Castellacci, il medico della nazionale, ha avuto un colloquio telefonico con i colleghi del Milan. È certo il forfeit di Nesta per la sfida con l’Australia, la maggiore preoccupazione rimane il recupero per le eventuali partite successive dell’Italia nel tabellone mondiale.