Nettuno, istruzione multimediale senza frontiere

Valentina Giuli

Magreb, America Latina e Russia, Cina, l’Università telematica Internazionale Uninettuno porta la tecnologia italiana nel mondo per costruire una cultura e un’istruzione senza frontiere. Ultimo risultato è la realizzazione della prima Università Euro-Mediterranea a distanza, nell’ambito del progetto europeo Med Net’U (Mediterranean Network of Universities). Dal 2003 il consorzio Nettuno (Network per l’Università Ovunque), all’interno del programma comunitario Eumedis, ha coordinato il progetto Med Net’U, che ha coinvolto 32 partner di 11 Paesi del Mediterraneo e dell'Europa (Italia, Algeria, Francia, Egitto, Giordania Grecia, Libano, Marocco, Siria, Tunisia, Turchia). I migliori professori dei vari atenei hanno lavorato alla formulazione e alla realizzazione delle videolezioni e di materiali multimediali in quattro lingue (italiano, arabo, inglese e francese). Contemporaneamente è stata creata una rete multimediale tra 11 centri di produzione di videolezioni (uno per Paese) e i vari Poli tecnologici che consentono agli studenti di seguire gli insegnamenti a distanza, via tv satellitare e Internet.
Sono stati anche elaborati 15 corsi di formazione nelle materie più richieste dal mercato, le cui lezioni vengono impartite nelle 4 lingue. Così anche gli studenti del mondo arabo possono iscriversi via Internet e seguire i corsi di Ingegneria, Diritto internazionale, Economia, Psicologia e Beni culturalil, studiando sia sul portale www.uninettunouniversity.net che sulla tv satellitare (Rai Nettuno Sat 1), sostenere gli esami (in presenza) e conseguire una laurea riconosciuta in Italia e in Europa. L’Università Telematica Internazionale Uninettuno ha già aperto due poli tecnologici presso la sede del ministero della Formazione professionale del Marocco, a Rabat, e presso l’Università di Helwan del Cairo, in Egitto. «Vogliamo creare un’università senza distanze, non soltanto fisiche ma anche culturali - dice Maria Amata Garito, direttore generale del Consorzio Nettuno e Rettore dell’Università Telematica Internazionale Uninettuno -: su Internet abbiamo realizzato la prima piattaforma per insegnare e apprendere in quattro lingue mettendo insieme reti tecnologiche, telematiche e reti di persone e conoscenze. Questa è la nostra forza. Possiamo formare le nuove generazioni e dare loro le competenze richieste dal mercato del lavoro globale, ma anche aiutarle a far comprendere e rispettare le differenti culture». La struttura dei Poli Tecnologici di Med Net'U sarà applicato anche alle università dell’Oceano Indiano. Uninettuno è infatti stata incaricata di realizzare, tramite il governo dell’Oman, un network a distanza via satellite e Internet degli atenei degli Emirati Arabi, del Bahrain, di Dubai e persino dell’India. Stessi progetti anche in Russia, Cina e America Latina. È già stato stretto un accordo che prevede la traduzione dei videocorsi Uninettuno e del sito internet www.uninettunouniversity.net in russo, in collaborazione con la più grande università a distanza pubblica russa, la Moscow Economic and Statistic University (Mesi), che conta 100mila studenti l’anno. Le 90 sedi della Mesi diventeranno Poli tecnologici Uninettuno consentendo agli studenti russi di seguire le lezioni tradotte via satellite (Rai Nettuno sat1 e Sat 2) e via Internet, dove saranno a disposizione le videolezioni e il materiale didattico in russo, nonché il supporto di un tutor virtuale della stessa Mesi. Per ciò che riguarda l’America Latina, il Paese con cui gli accordi sono in fase più avanzata è il Nicaragua dove i laureati dell’Università «Paulo Freire» potranno a breve superare gli esami per la convalida della laurea anche in Italia ed Europa. Colombia e Venezuela sono le prossime candidate per una futura collaborazione, seguite da Nord America e Cina.
Infatti con il portale Internet della Regione Calabria sarà offerta alle comunità calabro americane la possibilità di seguire corsi di italiano a distanza. In Cina si stanno portando avanti trattative con un’importante ateneo di Pechino per organizzare corsi di laurea congiunti in inglese. La Uninettuno è anche l’unica università che mette a disposizione corsi di laurea gratuiti per tutte le lingue di insegnamento, impartendo lezioni di italiano agli stranieri e di lingua straniera agli italiani.