«Neuroprotetti» grazie ai giubbotti con l’airbag

Sono 14.600 ogni anno i morti in Italia a causa di traumi. La maggior parte dei decessi avviene sulla strada: in moto (29%), in auto (22%), passeggiando (11%). Quasi la metà (47,1%) precede il ricovero in ospedale. I dati forniti dall’Istituto superiore di sanità pongono ancora una volta l’accento sulla prevenzione. Che significa, prima di tutto, usare casco e cinture di sicurezza. E mettono in risalto la necessità di proseguire con la ricerca, per curare le lesioni del midollo e le malattie neurodegenerative. Neurothon onlus, associazione impegnata nella ricerca scientifica, ha lanciato la campagna «Neuroproteggersi». Sul sito - neurothon.it - sono in vendita caschi per moto e speciali giubbotti con airbag incorporato. I fondi raccolti serviranno a finanziare la ricerca. «L’obiettivo - spiega Angelo Vescovi, presidente del comitato scientifico - è arrivare, entro fine 2007, alla sperimentazione sull’uomo delle cellule staminali del cervello».