Neve "slow" sull’Appennino: passeggiate con le ciaspole e lungo i sentieri dei lupi

Per chi al ritmo frenetico dello sci preferisce la "ciaspolata" (snow trek con le racchette da neve) immersi nel
silenzio o escursioni nei boschi sulle tracce dei
lupi, tante opportunità da
Cerreto Laghi al Cimone. Weekend di fondo con il maestro alla Campigna

Per chi al ritmo frenetico dello sci preferisce ciaspolate (passeggiate con le racchette da neve ai piedi) immersi nel silenzio della natura bianca d'inverno, l’Appennino emiliano romagnolo, dal comprensorio reggiano del Cerreto Laghi alla Campigna, offre tante opportunità lontano dal clamore delle piste affollate di sciatori.
Proprio così, c’è un altro modo di vivere la montagna in inverno, un approccio più "slow", a stretto contatto con la natura, i suoi silenzi e le sue suggestive atmosfere. Ciaspole, nordic walking, sci alpinismo: l’Appennino emiliano romagnolo, dal comprensorio reggiano del Cerreto Laghi a quello del Cimone, dal Corno alle Scale alla Campigna, offre tante opportunità di vivere la neve in maniera alternativa.
Cimone "a tutta ciaspola". Numerosi gli appuntamenti dedicati agli amanti delle ciaspole, le racchette da neve, nel calendario eventi del comprensorio del Monte Cimone, nell’Appennino Modenese. Si va dalla ciaspolata che da Sestola va al Monte Calvanella (1.529 mt), attraverso i pascoli che si affacciano sul crinale (domenica 20 gennaio, prenotazione obbligatoria entro il 17 gennaio (info Pietro Antolini, 349-4653877), all’itinerario tra boschi e praterie d’alta quota del Parco del Frignano alla scoperta di straordinari luoghi dell’Appennino (domenica 10 febbraio, info e prenotazioni Gianni Geniale, 059-535477 oppure 340-2576781), per finire con l’escursione con rachette ai piedi dal Lago della Ninfa (situato a 1.500 mt. alle pendici del Monte Cimone) al Giardino Esperia, il più antico giardino botanico dell’Appennino, con oltre 200 specie di piante alpine (marzo, data da definire, info Parco del Frignano, tel. 0536-72134).
Tanti anche i pacchetti soggiorno proposti, che partono dal 13 al 16 gennaio con la promozione “Acchiappa l’offerta”, che prevede 3 giorni di skipass con 3 giorni di pernottamento in albergo (trattamento di mezza pensione), in chalet o residence (solo pernottamento) oppure in bed & breakfast (con colazione inclusa), rispettivamente a 137 euro, 100 euro o 105 euro a persona. La promozione sarà ripetuta dal 9 al 12 di marzo.
Ricco anche il pacchetto di offerte per le famiglie. “Cimone Junior” è la proposta dedicata ai bambini dai 4 ai 12 anni e ai loro accompagnatori; prevede dal 20 al 26 gennaio e dal 2 all’8 marzo, sei giorni in hotel mezza pensione, con 5 giorni di skipass, ad un prezzo di 265 euro per adulto e di solo 100 euro per i bimbi. Le proposte includono 1 entrata al palaghiaccio di Fanano (con un adulto pagante) e 3 discese nella pista di snowtubing (discesa sui gommoni) al Lago della Ninfa.
Corno alle Scale: tra Nordic Walking e “caccia” al lupo Suggestivo appuntamento, domenica 10 febbraio a Vidiciatico, nel Parco del Corno alle Scale, nel bolognese, con l’intinerario "Sulle tracce del lupo in inverno", escursione di una giornata con racchette da neve dedicata alla ricerca e osservazione delle tracce di questo affascinante "inquilino" dei boschi nel Parco del Corno alle Scale, suo habitat ideale. Per gli esperti di Nordic Walking, la camminata con racchette da sci di fondo, ecco invece "Workshop: snow walking", due giornate, domenica 13 gennaio e domenica 10 febbraio, che permetteranno agli appassionati di praticare questa originale disciplina sulla neve. Full immersion nel fascino della montagna con "il Parco in inverno" (weekend 26-27 gennaio, 23–24 febbraio, 1-2 marzo), due giorni tra escursioni ed enogastronomia tipica, con passeggiata serale con racchette da neve lungo un sentiero illuminato da fiaccole, per giungere in un rifugio immerso nella natura dove cenare a base di prodotti tipici e pernottare. A seguire, la domenica, colazione ed itinerario a piedi nel Parco e pranzo tipico in ristorante agrituristico (info su tutte le iniziative: Coordinamento Attività Parco Regionale del Corno alle Scale, tel. 0534-51761, e-mail: promozione@parcocornoallescale.it).
Particolarmente vantaggiose le tariffe per chi scia sulle piste del Corno, con lo skipass giornaliero a 13 euro (feriale) e 18 euro (festivo) per tutta la stagione (per informazioni sui pacchetti soggiorno, Consorzio operatori turistici Corno alle Scale, tel. 0534-54364).
La Campigna e il fascino dello sci di fondo In occasione dell’apertura della nuova pista per lo sci di fondo a Pian dei Fangacci (1.488 mt), in Campigna, sul versante romagnolo del Parco delle Foreste Casentinesi, da sabato 2 febbraio e per i tre weekend successivi ci si potrà cimentare con questa particolare tecnica, sotto la guida esperta di un istruttore, che sabato pomeriggio e domenica mattina sarà gratuitamente a disposizione. Appuntamento da non perdere invece per gli appassionati di sci alpinismo, domenica 10 febbraio, con il 16° Raduno Sci Alpinistico della Campigna, un percorso di 20 km. a cavallo del crinale tra Romagna e Toscana, con pranzo in rifugio (info e prenotazioni 0543-971472), che ogni anno richiama centinaia di appassionati.
Per informazioni: APT Servizi Emilia Romagna, tel. 0541-430190