New Delhi apre la Borsa agli investitori stranieri

L’India ha annunciato l’apertura del suo mercato finanziario a singoli investitori stranieri. L’iniziativa si inquadra nella più vasta riforma economica volta a rafforzare gli investimenti stranieri nel Paese. Il governo ha precisato, in un comunicato, che questa misura è stata adottata «per ampliare la platea degli investitori, attrarre più fondi stranieri, ridurre la volatilità del mercato e rafforzare il mercato di capitali indiano». La nuova misura entrerà in vigore entro il 15 gennaio, si legge nella nota. Fino a oggi, gli investitori stranieri potevano operare in Borsa attraverso società di investimento o programmi istituzionali.