New York, allarme e caos all'aeroporto Jfk: "Falla nella sicurezza"

Al Terminal 8 di
Jfk, quello della American Airlines, dove l'aerea di
imbarco è stata evacuata e
sono corso controlli. Secondo un portavoce della compagnia aerea, una persona
non autorizzata è penetrata nella cosiddetta "area sterile". Numerosi ritardi nei decolli e degli arrivi

New York -  E' ancora caos al Terminal 8 di Jfk, quello della American Airlines (AA), dove l'aerea di imbarco e' stata evacuata dopo una "falla nella sicurezza" e sono corso controlli che si protrarranno per diverse ore. Secondo un portavoce della AA, Charley Wilson, una persona non autorizzata e' ieri penetrata nella cosiddetta area sterile intorno alle 15 locali, le 21 italiane. Le autorita' hanno ordinato l'evacuazione delle aree di imbarco e ci sono numerosi ritardi nei decolli e degli arrivi. Secondo le prime ricostruzioni citate dalla stampa newyorchese, un uomo, che si trovava nel lounge di prima classe della American, e' uscito con il suo bagaglio a mano da una porta riservata al personale e non e' stato piu' ritrovato. Il Lounge si trova nell'area protetta e le telecamere di sorveglianza lo hanno ripreso mentre superava la porta proibita. Un dipendente della AA se n'è accorto un quarto d'ora dopo, e tutti i voli, in partenza e in arrivo al Terminal 8, sono stati bloccati. Com'era successo in un incidente analogo all'aeroporto di Newark, in New Jersey, il 3 gennaio, chi si trovava a bordo degli aerei dopo essersi imbarcato dal terminale in questione, ha dovuto scendere dal velivolo e ripassare tutti i controlli.