New York, esplosione a Times Square

Una piccola deflagrazione ha scosso il cuore di Manhattan nella notte: vicino a un centro di reclutamento dell'esercito. Metropolitana e traffico bloccati. Le autorità: "Nessuna minaccia imminente"

New York - La stazione della metropolitana di Times Square è stata chiusa dopo che nel più frequentato crocevia di Manhattan una piccola esplosione ha danneggiato un centro di reclutamento dell’esercito. L’esplosione sarebbe dovuta a una piccola bomba o a un dispositivo incendiario. Secondo la Cnn la polizia ha isolato l’area intorno alla 43ma strada e sul posto si trovano squadre di artificieri e di vigili del fuoco. La deflagrazione, di limitate dimensioni, è avvenuta intorno alle 3,45 del mattino (le 9,45 italiane) a Times Square, cuore di New York. Bloccato anche il traffico tra la 42esima e la 44esima strada.

Nessuna minaccia imminente Le autorità statunitensi per la sicurezza interna hanno assicurato che non vi sono elementi che facciano temere una minaccia imminente agli Stati Uniti. "Al momento continuano a non esservi informazioni credibili di un’imminente minaccia interna", ha affermato Amy Kudwa, la portavoce della Sicurezza interna.