A New York i conti premiano Nike

L’attesa per le decisioni del Fomc Usa, in merito ai tassi di interesse, tiene bloccato il mercato di New York, lasciando spazio a notizie di risultati aziendali e a ventilate fusioni o concentrazioni. Balzano del 20% le azioni Guitar Center alla notizia di un interesse da parte di un fondo di private equity. I risultati aziendali premiano Nike (più 5,5%) e Conagra Foods (più 3,3%), ma in controtendenza le società erogatrici di mutui, con Freddy Mac e Freddy Mae che perdono l’1,6 e l’1,3%. In Europa la febbre da fusioni spinge al rialzo, a Parigi, Gaz de France (più 3,6%) e Suez (più 1,1%), mentre arretrano del 2% Dexia e Arcelor. Male i finanziari a Londra, con Northern Rock in calo dell’11,7%, ma riprendono i telefonici, con Bt che cresce del 2% e Vodafone del 2,5 per cento.