A New York L’hotel «W» svenduto per 2 milioni

Dubai World perde il controllo del W Hotel Union Square di Manhattan, il primo asset di Dubai World pignorato da quando la società ha chiesto ai creditori una moratoria sul debito. L’asta ha avuto luogo martedì. Ad assumere il controllo del prestigioso albergo newyorkese di 270 stanze è Lem Mezzanine, società di private equity di Philadelphia, che si è aggiudicata l’asta con soli 2 milioni di dollari. Istithmar - una delle società del gruppo DW - aveva acquistato l’hotel nel 2006 per 282 milioni di dollari, quando il mercato immobiliare era ai massimi. In ottobre l’hotel aveva fatto default su 117 milioni di dollari di debito mezzanino, di cui 115 trasferiti a un service speciale che si occupa di prestiti in imminente default. «Nonostante il recente rallentamento dell’industria alberghiera - osserva Lem - e il default che ha portato all’asta, siamo ottimisti sul futuro».