New York profuma di sciroppo d'acero: mistero Qual è l'odore della tua città? Scrivi al Giornale.it

Il sindaco Bloomberg svela l’arcano: nulla
di romantico, sono i fumi provenienti da una fabbrica del New
Jersey che lavora semi aromatici. <strong>Racconta anche tu a <em>ilGiornale.it</em> qual è l'odore della tua città</strong>: <em>clicca su 'commenti'</em>

La storia del "profumo di sciroppo" di New York è davvero curiosa. Per giorni i cittadini della Grande Mela hanno ipotizzato e inventato storie. Ogni città e paese ha un proprio "odore". Racconta anche tu a ilGiornale.it i profumi che ti ricordano la tua città. Clicca su 'commenti' dell'articolo e lascia la tua esperienza

New York - Il mistero dello sciroppo è stato risolto. Per anni i cittadini di Manhattan si sono domandati cosa fosse quel profumo aromatico, simile allo sciroppo d’acero, che aleggiava di tanto in tanto tra i grattacieli della città. Il sindaco Micheal Bloomberg ha finalmente svelato l’arcano: nulla di romantico, sono i fumi provenienti da una fabbrica del New Jersey che lavora semi aromatici, tecnicamente chiamati Trigonella Foenum-Graecum. Il sindaco ha però rassicurato i pendolari metropolitani, preoccupati per un attacco chimico all’aroma di vaniglia, che non c’è nessun rischio per la salute.

Il profumo romantico Il profumo fu fiutato per la prima volta circa quattro anni fa e da allora gli agenti del dipartimento della Salute hanno annusato tra i grattacieli di Wall Street in cerca della misteriosa sorgente dello sciroppo. Il profumo di vaniglia arriva dalla Frutarom, una fabbrica che produce additivi. L’inebriante aroma è stato rilevato l’ultima volta lo scorso 29 gennaio. La volta precedente in una sola mattina trentacinque newyorchesi chiamarono il dipartimento di polizia allarmati per l’improvviso odore di pancake.

Le spiegazioni del sindaco L’ufficio del sindaco ha detto però che nessuna legge è stata violata e che quindi la fabbrica continuerà la sua normale attività. La Grande Mela è destinata a profumare di sciroppo ancora a lungo.