New York «spegne» i cellulari in metrò

Negli Usa entrano in vigore le prime misure di sicurezza dopo gli attentati terroristici che hanno colpito Londra il 7 luglio scorso. Nel mirino i telefoni cellulari. La polizia di New York ha infatti deciso di bloccare i servizi di telefonia mobile nei tunnel della metropolitana che attraversano Manhattan. I tunnel che saranno «schermati», (privati del campo di ricezione) sono i quattro che mettono in collegamento il centro della «Grande mela» con Queens e Brooklyn a est e con il New Jersey a ovest.
Si torna insomma ad alzare la guardia sul rischio che i telefoni cellulari possano essere usati come detonatori, a distanza, di ordigni. Ovvero, la modalità che si ritiene essere stata usata dai terroristi islamici negli attentati alla stazione di Atocha a Madrid nel marzo scorso e, con tutta probabilità, anche per innescare le bombe nella metropolitana londinese.