New York, tonfo nel finale

Tonfo nell’ultima ora di seduta per la Borsa di New York, dove il Dow Jones ha ceduto il 2,11% e il Nasdaq il 2,51%. All’origine della caduta, i timori legati alla delicata situazione del settore dei mutui subprime e i deludenti dati sull’occupazione Usa (appena 92mila nuovi posti in luglio). Tra i titoli, male Bear Stearns, Countrywide e Cit Group. L’andamento di Wall Street ha condizionato l’Europa. A Francoforte affondano Hypo Re (-6,24%) e Commerzbank (-3,75%) per le incertezze sulla reale esposizione verso i mutui subprime. In calo anche Allianz (-1,8%). A Parigi male Alcatel Lucent (-3,7%), Lafarge (-3,3%) e Accor (-2,1%). A Londra in controtendenza Royal & Sun Alliance (più 1,7%) e International Power (più 1,55%).