A New York Gli vietano l’auto e ammazza quattro persone

La follia lo ha accecato spingendolo ad accoltellare il patrigno, l’ex fidanzata e la madre di lei e scatenando una caccia all’uomo di 28 ore a New York in cui ha fatto in tempo ad investire mortalmente una persona e a ferirne a coltellate altre cinque, una scia di sangue e panico che ha attraversato anche la centralissima Times Square. Protagonista Maksim Gelman, 23 anni, graffittaro di origine russa. La follia è scattata in un appartamento di Brooklyn dove Gelman viveva con la madre Svetlana solo perchè il patrigno, Alexandr Kuznetsov, 54 anni, gli ha vietato di usare la sua auto, una costosa Lexus. Il rifiuto dell’uomo ha scatenato la furia omicida che si è placata solo quando l’uomo è stato bloccato e immobilizzato da due agenti.