Nexus, rivale ad armi (quasi) pari

In molti lo hanno già ribattezzato l'anti-iPhone e in effetti i numeri per combattere ad armi pari con Apple ci sono tutti. Questo nuovo smartphone nato dalla collaborazione tra Google e Samsung monta infatti per la prima volta l'ultima versione di Android, la 4.0, offrendo un'esperienza d'uso totalmente diversa e decisamente superiore rispetto al passato.
Lo si capisce ad esempio dai pulsanti dedicati alla navigazione Internet che rendono ancora più intuitivo il dispositivo. Si può perfino sbloccare il telefonino con un sorriso grazie al riconoscimento del volto che avviene tramite la fotocamera. Anche sotto il profilo hardware il Galaxy Nexus mostra i muscoli: display Super Amoled HD da 4,65 pollici, processore dual core da 1,2 GHz, videocamera in grado di registrare in full hd (1080).
Integra perfino la tecnologia NFC che consente non solo di effettuare pagamenti elettronici in mobilità, ma anche di scambiare e condividere contenuti semplicemente avvicinando un altro cellulare abilitato.
Già forte degli oltre 30 milioni di pezzi venduti con la linea Galaxy (S e S II), Samsung insieme a Google sembrano seriamente intenzionati a insidiare il primato dell'iPhone. Arriverà a metà novembre con un costo di 599 euro.