Niccolò Ammaniti fa il bis in teatro

Un «reading/festival» a cura di Giorgio Gallione per celebrare l'opera letteraria di Niccolò Ammaniti; due serate tra teatro e happening dove alcuni artisti eccentrici e talentuosi (Fabio De Luigi, Luca Bizzari e Paolo Kessisoglu) accompagneranno in palcoscenico Ammaniti stesso e l'attore e scrittore Antonio Manzini per esplorare i racconti, le parole, le trame di uno dei più geniali e sorprendenti protagonisti della scena letteraria italiana.
Una scrittura, quella di Ammaniti, che è stata più volte spunto e ispirazione per il cinema, il fumetto, la radio e che, riproposta sulla scena, rivela tutta la sua forza e la sua modernità; un po' pulp, un po' fantascienza, sempre e comunque in bilico tra paradosso e farsa tragica del quotidiano.
Niccolò Ammaniti è autore di racconti e romanzi tradotti in numerose lingue. Ricordiamo «Fango», «Ti prendo e ti porto via», «Io non ho paura» da cui è stato tratto l’omonimo film e «Come Dio comanda». ha vinto il premio Strega nel 2007. Stasera alle 21, dunque appuntamento al Modena con Niccolò Ammaniti, Antonio Manzini e con Fabio De Luigi (18 ottobr. Domani l’autore con e Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.