Nicola Savino: «Così sfotto L’isola»

In seconda serata «Scorie», lo show che mostra gli svarioni dei nostri programmi

da Milano

Da stasera a mezzanotte circa, e per nove settimane, su Raidue andranno in onda le Scorie della tv: un’ora di diretta dagli studi di Milano, subito dopo L’isola dei famosi, in cui due conduttori, Nicola Savino e dj Angelo, ci proporranno filmati mai mandati in onda di varie produzioni Rai, collegamenti fittizi con l’Honduras («Cristiano Malgioglio terrà un diario segreto solo per noi, inoltre racconteremo lo sdoppiamento di personalità di Alessandro Cecchi Paone tra Dottor Cecchi e Mister Paone» assicura Savino) e quella che minaccia di passare alla storia come una serie di culto: BSI (Brescia Investigation) con gli ex calciatori Evaristo Beccalossi e Antonio Cabrini nei panni di detective scientifici... Sempre a proposito di Isola, Scorie ospiterà anche i video-appelli degli aspiranti naufraghi: Marco Materazzi, Maurizio Costanzo, Gerry Scotti, quasi sicuramente il presidente dell’Inter Massimo Moratti spiegheranno perché sognano di andare a Cayo Cochinos «a esplorare i loro limiti». Insomma, siamo dalle parti di Mai dire Grande fratello e Paperissima? «No - risponde Savino - perché la Gialappa’s è fuori campo e noi in studio; loro possono attingere alla diretta 24 ora su 24 di Sky Vivo, mentre i filmati dell’Isola arrivano già depurati. Il nostro sarà un programma comico che ironizza sulla tv, un mondo che riproduce se stesso autofertilizzandosi con le sue stesse scorie».