Niente «Ballarò» per la Brambilla

Roma. Qualcuno l’aveva considerata una stranezza, visto che a Palazzo Grazioli Stefania Prestigiacomo è arrivata a piedi proprio mentre tutti i deputati e senatori di Forza Italia erano riuniti per l’incontro a porte chiuse con Silvio Berlusconi. Una defezione, quella dell’ex ministro delle Pari opportunità, che aveva lasciato più d’una perplessità. Invece, a mandarla di corsa a via del Plebiscito è stato proprio il Cavaliere, per farsi aggiornare sulla puntata di Ballarò in programma a sera. L’ex premier, infatti, pare non abbia affatto gradito la performance di lunedì sera a Matrix di Michela Brambilla così, nonostante che per la trasmissione di Giovanni Floris fosse stata già indicata la presidente dei Circoli della libertà, si è deciso un cambio in corsa. D’altra parte, che Berlusconi tenga alla resa televisiva dei suoi non è una novità. Tanto che ancora ieri, durante un pranzo a Palazzo Grazioli con Sandro Bondi, Fabrizio Cicchitto, Giulio Tremonti e altri, suggeriva di mandare in tv «facce nuove» e «giovani» che diano «il senso del cambiamento».