Niente Bibbia sui voli per Riad: hostess fa causa

da Londra

Una hostess della British Midlands ha fatto causa alla sua compagnia aerea che le proibisce di imbarcarsi con la Bibbia quando è di servizio sui voli tra il Regno Unito e l'Arabia Saudita. L'hostess, di mezza età e molto pia, si considera vittima di una intollerabile «discriminazione religiosa».
La British Midlands vola da Londra verso Riad e Gedda e si difende sostenendo che la messa al bando della Bibbia per i voli per e dall'Arabia Saudita è stata decisa su consiglio del Foreign Office e in effetti nel suo sito internet il ministro degli Esteri britannico avverte che in quel Paese mediorientale «sono vietati l'importazione e l'uso di sostanze stupefacenti, alcool, prodotti suini e libri religiosi con l'eccezione del Corano».
Secondo informazioni raccolte dal tabloid Sun un tribunale del Lavoro esaminerà la disputa a gennaio.