Niente espulsione perché è gay

Torino
Il giudice di pace Giuliana Bologna ha accolto l’istanza dell’avvocato Maurizio Cossa intesa a bloccare l’espulsione di un clandestino senegalese omosessuale di 24 anni. Secondo il legale se fosse stato rimpatriato nel suo Paese, avrebbe rischiato il carcere perché gay.
Firenze
Un uomo, che aveva distrutto un autovelox a colpi di pietra, è stato assolto dall’accusa di danneggiamento aggravato: per i giudici, nessun reato.
Pistoia
Il Tribunale ha dato in affidamento un cucciolo di pastore tedesco a una famiglia, che lo ha «adottato»: applicata la nuova legge sul maltrattamento degli animali.