Niente ferie per i ladri

Scippi, rapine, una fuga rocambolesca, un suicidio. Gli episodi di cronaca a Genova non vanno in vacanza neanche a Ferragosto. L’altro ieri pomeriggio un’anziana di 80 anni è stata scippata della borsetta nella delegazione di Pegli, in via Argentina, finendo al pronto soccorso di Sampierdarena. La donna, che ha tentato di opporre resistenza al rapinatore in sella ad una moto, è finita a terra, procurandosi alcune ferite. Magro il bottino: documenti e una ventina di euro.
Più sostanzioso, quello che due uomini armati di cutter si sono fatti consegnare dal titolare di una farmacia, sempre lunedì pomeriggio, sempre a Pegli: mille euro, l’intero incasso della giornata. I rapinatori sono poi fuggiti a bordo di uno scooter, in direzione del Ponente.
Per sfuggire ai controlli nel porto di Genova, invece, ieri pomeriggio un clandestino si è gettato in mare da una nave proveniente dalla Tunisia. L’uomo, subito ripreso, è stato poi rimpatriato. E sempre ieri pomeriggio, in un appartamento di via Fanti, nel ponente genovese, un uomo di 41 anni si è ferito alla gola con un coltello da cucina, prima di lanciarsi dalla finestra, morendo sul colpo. Al momento dell’incidente, in casa c’erano la moglie ed il figlioletto.