Niente Ikea, veto del Pd

La Loggia, piccola cittadina del Torinese, da anni sogna il più grande centro Ikea d’Europa. Ma Antonio Saitta, presidente Pd della provincia, ha bloccato il sogno sul nascere a causa della natura agricola dei terreni scelti per l’insediamento. Il colosso svedese però può contare su un alleato insolito: il prete del paese, don Ruggero Marini, che, non a caso, da giorni, fa prediche e sermoni sulla funzione sociale della politica e che alla festa patronale della cittadina ha tuonato: «Il presidente Saitta ci ha rubato il futuro. Ci sentiamo defraudati da una grandissima possibilità di lavoro e di sviluppo». Il parroco è seguito a ruota dal sindaco Gerace che ha rilanciato le ambizioni di La Loggia a ospitare il colosso svedese e dalla stessa Ikea che fa sapere: «Per tre anni il presidente Saitta ha sempre detto sì all’operazione conoscendone sempre dimensioni e localizzazione». La partita è ancora aperta.