Niente paura: il Pifferaio magico questa volta va a finire bene

Gran bella favola, il «Pifferaio magico» dei fratelli Grimm: ma, come è noto, dal finale inquietante. Per evitare incubi ai piccoli, già nell’Ottocento lo scrittore inglese Robert Browing aveva suggerito di modificare la conclusione della storia. Ed è il suggerimento che viene raccolto dalla messa in scena, con l’adattamento di Giovanni Lucini, che questa mattina (ore 11) allo Smeraldo di piazza XXV Aprile vedrà impegnata la compagnia della «Casa delle Storie». Come è consuetudine di questa produzione, verrà offerta ai piccoli spettatori la possibilità di partecipare alle storie grazie al coinvolgimento diretto, scoperta del senso dell'avventura, possibilità di giocare e scoprire realtà nuove e un gran divertimento per tutti.