«Niente tasse sugli immobili»

ll Coordinamento dei proprietari immobiliari, costituito da Arpe-Federproprietà, Asppi, Confappi, Uppi nell’apprendere che il ministro Calderoli si appresta a presentare al Consiglio dei ministri una bozza di ddl sul federalismo fiscale nella quale si attribuisce ai Comuni la competenza a imporre tributi sulle proprietà immobiliari, «eleva una formale protesta - si legge in una nota - richiamando gli impegni elettorali dell’attuale governo. L’elettorato del nostro Paese è costituito per oltre l’80% dai proprietari edilizi e la promessa, poi attuata, dell’abolizione dell’Ici, sulla prima casa e la prospettiva di ulteriori riduzioni della tassazione sul bene casa hanno avuto un peso determinante sul risultato elettorale. È assurdo, perciò, fare passi indietro e tentare di far gravare l’onere del federalismo fiscale sui proprietari di immobili e non su tutti i fruitori dei servizi».