Nigeria, divorzia da 82 mogli per sfuggire dalla pena di morte

Mohammed Bello Masaba, un nigeriano di 87
anni ha divorziato da 82 delle sue 86 mogli per mettersi in
regola con la legge islamica. Secondo il Corano, infatti, il massimo di
mogli consentito è quattro

Nupeland - Mohammed Bello Masaba, un nigeriano di 87 anni ha divorziato da 82 delle sue 86 mogli per mettersi in regola con la legge islamica, secondo la quale il massimo di mogli consentito è quattro. Lo ha scritto ieri l’agenzia stampa nigeriana Nan.

La lunga serie di divorzi L’uomo, ex insegnante e pastore musulmano abitante di Nupeland, nello stato dell’Africa centrale, "ha accettato sabato sera di rimanere solo con quattro mogli per adeguarsi al santo Corano", ha scritto l’agenzia. Il 21 agosto scorso, Jamat Nasr al Islam, importante istituzione religiosa del Paese, aveva approvato una condanna a morte contro il santone che oltre alle 86 mogli aveva almeno 170 figli, se non rinunciava "alle mogli in eccesso". In un primo momento, l’uomo, criticato dei media si era difeso così: "Non esiste nessuna legge che mi obbliga di tenere a casa solo quattro mogli. Tutte le mie spose hanno figli e io vivo con alcune di loro da più di trent’anni". Ma di fronte alla terribile prospettiva, evidentemente l’uomo ha cambiato idea.