Nigeria: i due tecnici stanotte a Roma

Lagos - Lucio Moro e Luciano Passarin, i due tecnici italiani dell'Impregilo, rapiti quattro giorni fa nella zona di Port Harcourt, nel sud della Nigeria, e liberati ieri, arriveranno all'aeroporto militare di Ciampino questa notte, intorno a mezzanotte. Lo si apprende da fonti militari. Intanto i ribelli del Mend parlano dei rapimenti dicendo: "Un ostaggio italiano serve allo stesso scopo di altri cento". Lo ha affermato in una e-mail inviata oggi all'Ansa il portavoce del Mend (Movimento per l' Emancipazione del Delta del Niger) Jomo Gbomo, che spiega: "Siamo soddisfatti di ciò che abbiamo e non abbiamo intenzione di prenderne altri per ora".