Nigeria I ribelli del Delta: «Guerra contro l’Agip»

Il Movimento per l’Emancipazione del Delta del Niger (Mend) ha rilanciato ieri le minacce contro gli interessi italiani in Nigeria, in particolare l’Agip, accusando il ministro degli Esteri Franco Frattini - che due giorni fa si trovava nel Paese - «di essere venuto anziché con un ramoscello d’olivo con un cavallo di Troia, che porterà a una più ampia guerra del petrolio». «Le sue dichiarazioni - dice il portavoce del gruppo - dimostrano che il governo italiano ha scelto ancora una volta il partner sbagliato come fece Mussolini». La replica del nostro ministero: «La Farnesina ribadisce ancora una volta che nel corso degli incontri avuti in Nigeria il ministro Frattini ha portato l’impegno dell’Italia per lo sviluppo sostenibile sociale, economico e ambientale nella regione del Delta del Niger e dell’Africa occidentale. Così come avviene per altre regioni africane, lo sforzo italiano è esclusivamente rivolto a contribuire allo sviluppo e alla stabilità di quella regione».