Nigeria: liberato Canova, sequestrato il 6 aprile

E' stato liberato il bergamasco Giuseppe Canova. L'ingegnere era stato sequestrato ad Abakakili il 6 aprile scorso mentre si recava in un cantiere. La Fanersina conferma e ringrazia le autorità nigeriane

Lagos - È stato liberato il bergamasco Giuseppe Canova, l’ingegnere di 60 anni rapito il 6 aprile scorso ad Abakakili, in Nigeria. La Farnesina, si legge in una nota, ha ringraziato le autorità nigeriane per la fattiva collaborazione che ha consentito la soluzione positiva della vicenda, preservando l’incolumità del sequestrato. L’unità di crisi del ministero degli Esteri, coordinando l’azione della nostra ambasciata ad Abuja, del consolato generale a Lagos, e agendo in stretto contatto con le autorità nigeriane, ha seguito costantemente lo sviluppo del rapimento, mantenendo in maniera continua i contatti con i familiari del connazionale sequestrato. Giuseppe Canova era stato sequestrato, il 6 aprile, mentre si stava recando al lavoro nel cantiere edile della ditta per cui lavora, l’italiana Marlum Construction Company.