Nigeria, sequestrati altri stranieri La Farnesina: "Non ci sono italiani"

Il Mend torna a colpire gli stranieri: il sequestro è avvenuto nella notte nella zona del delta del Niger tra lavoratori adetti alla manutenzione delle strade. La Farnesina, dopo le verifiche, rassicura: "Non ci sono connazionali"

Lagos - Alcuni stranieri sono stati rapiti nel delta del Niger, nel sud della Nigeria, la notte scorsa. Tra questi ci sarebbero, secondo fonti di società che lavorano sul posto, alcuni cittadini italiani e libanesi che erano addetti alla costruzione di strade per l'azienda Stabilini. Al momento la nazionalità dei sequestrati non è stata confermata da fonti diplomatiche. La Farnesina ha verificato la notizia e ha smentito il coinvolgimento di connazionali. "Anche la Stabilini" dicono dal ministero degli Esteri "non è più una società italiana"