Nigeriano sedicenne accoltella gioielliere Preso da vigilantes

È finito male il tentato colpo a una oreficeria di napoli. Rapinatore e vittima alla fine sono rimasti entrambi feriti. È accaduto ieri nel Borgo Orefici, in via Costanzi, dove un gioielliere è stato colpito con una coltellata da un rapinatore di sedici anni, originario della Nigeria. Il ragazzo era entrato nel negozio minacciando il titolare e intimandogli di consegnare i preziosi e il denaro contenuto nella cassa. Ad un accenno di reazione del gioielliere il rapinatore in erba non ha esitato ad usare il coltello ferendo l’uomo alla regione lombare. Questione di attimi. Una guardia giurata avvertita da alcuni passanti ha tentato di fermarlo prima che riuscisse a fuggire ma è stato a sua volta aggredito dal ragazzo: per evitare il peggio il vigilante ha fatto fuoco con la sua pistola ferendolo a una gamba. Sia il gioielliere che il rapinatore sono stati ricoverati in ospedale: il primo al Loreto Mare, l’altro all’Ascalesi. Le loro condizioni non sono comunque gravi.