La Nirenstein e Israele

Nell’intervista a Fiamma Nirenstein, pubblicata ieri sul Giornale, un sommario recitava che Sharon «è riuscito a cogliere un sentimento profondo della nostra società e lascia una classe dirigente fortissima». Quel «nostra» potrebbe trarre in inganno i lettori e far pensare che la Nirenstein sia cittadina israeliana. La Nirenstein è - come spiegato nell’intervista - «una giornalista italiana che credeva in Sharon e guarda alla società israeliana con gli occhi da cronista».