Nisi: «Giusti i controlli ma le istituzioni ci aiutino»

«È giusto fare i controlli. Qui hanno fatto ben 4 sopralluoghi: il locale era vecchio, c’erano tanti lavori da fare: uscite d’emergenza, impianti anti-incendio. Li abbiamo fatti, siamo rimasti chiusi quasi due mesi spendendo 90mila euro, ma ora siamo soddisfatti. Il locale ha riaperto sabato dopo il via libera della Commissione e si è subito riempito. Le istituzioni però devono aiutarci: siamo un simbolo della città, di qui sono passati Andy Warhol, Madonna, Elton John, ma anche Armani, Ferrè, Moschino. Abbiamo fatto la storia della musica e della moda di Milano. Il problema dei giovani sono le famiglie, non le discoteche. Piuttosto facciamo una legge per chiudere i locali alle 3 di notte: che valga per tutti però, bar compresi».