Nissan Ghosn ringrazia Cina e incentivi Stime in rialzo

Nissan rialza le stime per l’anno fiscale 2009 e vede il ritorno di utili operativi pari a 120 miliardi di yen (circa 70 milioni di euro), in scia alle vendite sul mercato cinese e agli eco-incentivi statali messi in campo a livello globale, ribaltando la previsione del 12 maggio scorso di un rosso operativo di 100 miliardi di yen. Per quanto riguarda il risultato netto per l’esercizio in corso, l’ipotesi è ora di una perdita di 40 miliardi di yen, migliore di quella precedente (170 miliardi), mentre il fatturato è atteso a 7mila miliardi di yen (contro 6.950 miliardi). «Continuiamo a operare in un ambiente instabile e incerto, ma la performance del primo semestre è incoraggiante», ha commentato il numero uno di Renault-Nissan, Carlos Ghosn, secondo cui «il nostro outlook si conferma cauto anche se vediamo segnali in base ai quali la ripresa economica può essere sostenuta nei mercati mondiali».