Nissan ha le flotte nel cuore Soluzioni per ogni esigenza

Dai crossover alle compatte e alle auto a emissioni zero con la berlina Leaf e il van e-Nv200. Le intese stipulate

Piero Evangelisti

Il mercato delle flotte aziendali e del noleggio a lungo termine è cambiato rapidamente negli ultimi anni con il prepotente ingresso nelle car list di Suv e crossover. Tra i costruttori che si sono maggiormente avvantaggiati di questo fenomeno c'è sicuramente Nissan che anticipando e poi dettando le tendenze ha creato dieci anni fa il segmento dei crossover, lanciando la prima generazione del Nissan Qashqai, un modello che ha spianato la strada a innumerevoli concorrenti che non hanno però intaccato la sua leadership.

L'offerta si è poi arricchita con Juke e X-Trail che con i suoi sette posti si colloca in una favorevole posizione a cavallo tra Suv e crossover. La clientela business è dunque sensibile al fascino dei crossover e Nissan è fortemente presente in questo canale con il 4% di quota di mercato. Tra le principali motivazioni di acquisto ci sono l'emotività, collegata al design caratterizzato dal frontale V Motion, ma anche la razionalità perché le specifiche versioni Business sono pensate e costruite per questa clientela: hanno di serie climatizzatore, radio, Bluetooth, navigatore, fendinebbia, tutti contenuti di prodotto che sono ritenuti fondamentali dalle aziende. I modelli di punta nel segmento business sono i crossover seguiti dai veicoli commerciali e dalla Nuova Micra sulla quale torna anche la motorizzazione diesel.

Tra i crossover il Qashqai che concilia caratteristiche di design, praticità e dimensioni, X-Trail che garantisce versatilità, spazio e piacere di guida e, infine, Juke che rappresenta l'incontro della sportività di una due porte con la praticità di un Suv. Ottime, nel settore fleet, le performance dei commerciali Nt400 che con le sue caratteristiche di ingombri e di portata è leader nelle piattaforme aeree, e di Nv200, dalle dimensioni esterne contenute, che offre un volume di carico e una portata ai vertici della sua categoria. Importante per un'azienda è il fatto che i commerciali di Nissan godono di una garanzia di 5 anni o 160.000 km.

Un altro importante capitolo nelle offerte di Nissan alle imprese è sicuramente l'«elettrico» con, in prima fila, la Leaf, l'auto elettrica più venduta al mondo, seguita dal commerciale leggero e-Nv200. Leaf è presente nella shopping list di quelle aziende che vogliono distinguersi per sensibilità ambientale, senza pregiudicare l'utilizzo della propria flotta. La sua autonomia che raggiunge i 250 km (Nedc) consente un utilizzo compatibile con la maggior parte dei parchi flotte. Il grande vantaggio di e-Nv200 è che con questo veicolo si possono consegnare le merci nei centri cittadini senza vincoli di orari e senza pagare gli oneri Ztl.

Nel 2016 corrieri come Dhl e Gls hanno acquistato oltre 50 Van elettrici ciascuno per la propria flotta, così come Poste Italiane che ha il parco elettrico più grande di Italia con 70 unità. Un nuovo impulso alle vendite di Nissan nel settore fleet arriverà, come detto, da Micra, la compatta di casa che può contare di nuovo su un parsimonioso diesel che la rende una candidata perfetta a entrare, anche come pool car, in flotte di medie e grandi dimensioni, pubbliche e private. Nel futuro c'è il car sharing aziendale e su questo fronte Nissan Italia è già attiva con Leaf in primo piano.

L'ultimo progetto ha come partner Sofidel, gruppo cartario famoso per il marchio Regina, che nei suoi stabilimenti in provincia di Lucca e Gorizia installerà otto colonnine di ricarica per le Leaf aziendali e per quelle che i dipendenti decideranno di acquistare a un prezzo speciale (c'è anche un anno di ricariche gratuite). Facile la gestione di questi mezzi attraverso la applicazione Glide di Nissan.