Nives Meroi, ottava volta su un Ottomila

Dopo l'errore dell'anno scorso, quando Romano Benet e Nives Meroi si erano fermati poco prima della vetta avvolta dalle nuvole, sono tornati e ce l'hanno fatta. La vetta nepalese del Dhaulagiri (8172 m) è l'ottavo ottomila ad essere stato calcato dall'alpinista italiana che, con la spagnola Edurne Pasaban e l'austriaca Gerlinde Kaltenbrunner (quest'ultima è a 9) si contende il primato delle donne viventi con più ottomila all'attivo. Stesso stile di sempre per Nives. Leggero e veloce, a tutto vantaggio della creatività. Altrimenti che senso avrebbe? Il collezionismo fine a se stesso sa di stantio. Tra un mese sarà il Karakorum, Himalaya pakistano, ad attendere i «tarvisiani», il piccolo gruppo con cui si muove Nives (sempre in cordata con Romano Benet e Luca Vuerich), per tentare una linea tra le più belle del K2: la Cesen. www.nives.alpinizem.net