«No alle telecamere sulle auto in via Barrili»

«Non bastavano le corsie gialle in via Barrili e via Giacometti a compromettere la viabilità già caotica a San Fruttuoso. Adesso i tecnici del Comune vogliono anche metter occhi elettronici per punire meglio gli automobilisti e guadagnare alle casse di Tursi 6 milioni di euro». L’accusa arriva da Aldo Praticò, capogruppo di An in consiglio comunale che aggiunge: «Dove è prevista l'installazione delle telecamere, proprio in Via Barrili, gli autobus, una volta finita la corsia gialla, circa a metà della strada, sono costretti a tagliare il percorso agli automobilisti che salgono nella stessa direzione per poter svoltare a San Martino». E spiega anche che altri problemi potrebbero venire in via Paolo Giacometti «dove ad oggi la corsia gialla occupa la carreggiata centrale, che costringe l'automobilista che sopraggiunge da Piazza Martinez ad invadere la corsia preferenziale in caso di ostacoli sul percorso». «La bella pensata - continua - metterà in ginocchio seriamente il tessuto commerciale della zona, vedi quello che sta succedendo in via Tolemaide dove gran parte delle attività stanno morendo e cercando di trasferirsi altrove».