No al campionato allargato, le squadre fanno sciopero

No all’Eccellenza allargata a 18 squadre. A proclamare lo sciopero per protestare contro la decisione della Figc di ampliare il prossimo campionato, ripescando la Loanesi, sono stati i club liguri: «Comunichiamo - si legge in una nota firmata da 15 società su 16 - l'intenzione di non scendere in campo fino a quando non ci sarà da parte federale un riscontro tangibile alle nostre richieste. Le nostre indicazioni non sono state prese in considerazione e riteniamo che tale decisione sia contraria agli interessi e all'immagine delle nostre società». Marco Vacca, il portavoce della protesta, ha spiegato le motivazioni: «Non ci pare giusto che si usino due pesi e due misure. Nonostante il ricorso della Loanesi, che aveva presentato la fideiussione in ritardo e non era stata ammessa al campionato». La stagione, a 16 squadre, sarebbe dovuta iniziare il 18 settembre, quella a 18, l'11 settembre, ma ad oggi il campionato non inizierà.