No dei talebani al negoziato offerto da Karzai

Kabul. Sabato scorso il presidente afghano si è detto pronto a incontrare personalmente il leader dei talebani, il mullah Omar, e a offrire incarichi di governo ai militanti disposti a deporre le armi. Ma ieri il portavoce Qari Yousef Ahmadi ha ribadito la posizione espressa già all’inizio del mese, sottolineando che non ci sarà alcun negoziato prima del ritiro dal Paese delle truppe Usa e Nato. «I talebani non negozieranno mai con il governo afghano finché saranno presenti le truppe straniere - ha detto Ahmadi all’Associated Press - anche se Karzai rinunciasse alla presidenza, è impossibile che il mullah Omar accetti di negoziare».