No delle Fondazioni a cessione del 51%

Banca Marche

Sia Credit Agricole-Cariparma sia Banca Popolare dell’Emilia Romagna avrebbero confermato ai presidenti delle Fondazioni di Jesi, Pesaro e Macerata la proposta di acquisire il 51% delle azioni di Banca Marche. Le tre Fondazioni avrebbero replicato chiedendo ai due gruppi di valutare anche l’ipotesi di una quota inferiore di azioni. Questo, secondo voci accreditate, l’esito della «ricognizione» portata avanti negli incontri di ieri a Jesi. Netta, a questo proposito, la posizione del presidente della Fondazione di Macerata Franco Gazzani, che ha manifestato chiaramente - confidando nel comune punto di vista delle altre due Fondazioni - la volontà di non vendere il 51% a un unico soggetto.