«No alla direttiva Ue sulle coppie di fatto»

da Roma

No alla direttiva europea che legittima le coppie di fatto e scavalca la normativa sull’immigrazione. La Cdl chiede in una risoluzione di non sottrarre alla verifica parlamentare il recepimento delle norme europee. L’azzurra Jole Santelli denuncia come ieri in commissione Affari costituzionali sia arrivato per un parere non vincolante uno schema di decreto legislativo che equipara le unioni di fatto al matrimoni. «Un provvedimento che è il cavallo di Troia per il riconoscimento delle coppie di fatto visto che prevede per il cittadino dell’ Unione che si trovi in Italia la possibilità di ricongiungersi al partner con cui abbia una relazione stabile, anche se extracomunitario», dice la Santelli.