«No a espulsioni di massa, a casa solo chi delinque»

Il ministro degli Esteri, Franco Frattini, ha rassicurato la Romania che non ci saranno espulsioni di massa dall’Italia. «Noi non vogliamo peggiorare i rapporti con la Romania - ha spiegato Frattini intervenendo alla registrazione del programma di Sky Tg24 «Controcorrente» - i romeni onesti saranno accolti nelle nostre case e nelle nostre aziende, quelli disonesti dobbiamo prenderli e restituirli al Paese di provenienza». «Le espulsioni di massa non ci possono essere», ha insistito Frattini dopo che Bucarest aveva messo in guardia l’Italia dal varare misure che penalizzassero i romeni. «La linea del governo romeno è giusta, i romeni onesti e che lavorano sono necessari all’economia italiana, quelli che non rispettano la legge devono essere puniti come sarebbero puniti severamente in Romania», ha sottolineato il ministro degli Esteri.