"No Gregoraci, no party". Bruce Willis cacciato dal Billionaire

Bruce Willis, attore stelle e strisce famoso per la trilogia di Die
hard, è andata decisamente peggio rispetto a George Clooney: è stato
invitato a lasciare uno dei tavoli del Billionaire, il locale vippaiolo della Costa Smeralda. Si sarebbe rifiutato di farsi fotografare con la Gregoraci. Ma Briatore smentisce il fatto

da Olbia

Come un altro celebre collega è stato sbattuto fuori dal party senza tanti complimenti. Questa volta però non era lo spot di un drink né si trattava di una festa tra amici: a Bruce Willis, attore stelle e strisce famoso per la trilogia di Die hard, è andata decisamente peggio rispetto a George Clooney: è stato invitato a lasciare uno dei tavoli del Billionaire, il locale cult e vippaiolo della Costa Smeralda, in Gallura. A leggere la motivazione sui tanti siti Usa che hanno dato per primi la notizia c'è da ridere (o piangere, a seconda dei gusti): non avrebbe concesso uno scatto, con tanto di «cheese», con la bella Elisabetta Gregoraci, compagna del padrone di casa Flavio Briatore. Da qui la decisione del manager di Formula 1 di chiedere ai buttafuori del locale di far sloggiare l'attore. Che ha già minacciato di aprire un suo ritrovo smeraldino per soli ultramiliardari.
Il fattaccio, su cui circolano già un’infinità di versioni, sarebbe successo la sera di tre giorni fa e ha riempito i siti gossippari più cliccati, ExtraTv (emittente del gruppo Warner Bros), Tmz.com e dal portale inglese Contactmusic. Willis, in vacanza in Sardegna con l'amico e produttore cinematografico Jerry Weintraub, era al Billionaire al tavolo con il pugile Wladimir Klitschko per festeggiare il compleanno del gioielliere libanese Fawaz Gruosi. Un party speciale con ospiti illustri, tra cui Eva Cavalli, Shermine Shahrivar, Ivana Trump e Rossano Rubicondi. Dopo champagne a volontà, chiacchiere sotto le stelle, il blitz: due buttafuori si sono avvicinati senza tanti complimenti a Willis chiedendogli di alzare i tacchi e guadagnare l'uscita. L'attore, contrariamente a quanto accade in tante scene dei suoi film, non ha reagito ed è andato via. I commenti però non si sono fatti attendere: «Malgrado il terribile trattamento, amiamo ancora la Sardegna, ma può darsi che ora formeremo un nostro personale club di miliardari». Per poi infierire ulteriormente: «State alla larga dal ristorante Cipriani e dal Billionaire se non volete essere umiliati!». In ogni caso, Willis ha continuato la sua vacanza in Sardegna a bordo di un maxi yacht con la compagna Karen McDougal.
Ieri pomeriggio, visto il tam-tam suscitato, è arrivata anche la versione del manager F1, diffusa dall’ufficio stampa del suo locale. «Il signor Willis è stato accolto e ricevuto con i dovuti onori da Flavio Briatore e si è poi fermato al ristorante Cipriani per cena. Successivamente, non essendogli stato concesso l'accesso a una zona del locale dove si teneva una festa privata, il signor Willis di sua spontanea volontà ha deciso di lasciare il Billionaire». Per i più maliziosi, infine, la vera colpa dell'attore sarebbe stata quella di aver importunato pesantemente la Gregoraci. La soubrette, secondo le rivelazioni di Tv Sorrisi e Canzoni in uscita il 13 agosto, dovrebbe sposare il manager a maggio.