No a quel volgare parcheggio che ha sfregiato San Marco

Sono felice di poter approfittare della vostra iniziativa e soprattutto di poter rivolgermi all’onorevole Sgarbi, di cui ho grande stima e rispetto. L’appello è il seguente: il sagrato della Basilica di San Marco, una delle più belle di Milano, è stato da un po’ di anni trasformato in parcheggio, un volgare parcheggio per una decina di «privilegiati» che con le loro macchine sfregiano il sagrato stesso, offendono la splendida prospettiva della facciata e rendono talvolta perfino difficoltoso l’accesso alla chiesa. Potremmo immaginare una simile volgarità in altre città europee? Da sempre esistono paracarri e catene che delimitano l’area, e numerosi parcheggi nei dintorni, ma pochi incivili continuano a parcheggiare. Autorizzati da chi? Quando smetteranno?