«No a Telecom o Autostrade»

La Cassa depositi e prestiti non ha alcuna intenzione di rilevare le reti di Telecom e Autostrade. Lo ha detto il presidente della Cassa, Salvatore Rebecchini, interpellato a margine del Meeting di Rimini: «Siamo una holding di partecipazione, ma questo non ci autorizza o ci obbliga ad acquistare qualsiasi cosa passi per la testa agli opinion maker». Per quanto riguarda il futuro «dipenderà da quello che vuol fare l'azionista, al momento non c'è nessuna riflessione in corso». Le «mission» della Cassa, ha sottolineato Rebecchini, «sono diverse, la principale è quella di finanziamento degli enti locali e infrastrutture. Noi, ha aggiunto il presidente di Cassa depositi, «aspiriamo a essere la merchant bank degli enti locali» e per questo «siamo disponibili a partership per la valorizzazione del loro patrimonio immobiliare».